,

Il link cos’è definizioni di base dell’informatica ed origine

/

Il link cos’è definizioni di base dell’informatica ed origine, collegamento ipertestuale è il suo nome completo, da tutti però chiamato alla maniera abbreviata inglese “link”.

Hyperlink, ovvero la catena della rete web, composta da collegamenti ipertestuali, rinvia ad altre unità informative, creando così un enorme fiume di collegamenti informatici.

Da varie fonti si scorge che l’idea dell’hyperlink  nacque al CERN di Ginevra, Robert Cailliau e il suo collega Berners-Lee ebbero in mente un software per spartire i documenti scientifici sotto forma elettronica.

Questo per rendere la comunicazione e la condivisione di documenti tra ricercatori, più scorrevole e semplificata.

Una realizzazione concreta di un sito web, si ebbe solo più in là con Tim Berners-Lee, il 6 agosto 1991, quando pubblicò il primo sito web.

Tuttavia i link nacquero negli anni ’60 del XX secolo ma solo con l’espansione di Internet e del World Wide Web ebbero una vera diffusione.

Senza i link, internet non sarebbe così pratico e funzionale, essi uniscono attraverso numerosissimi nodi tutti i siti della rete web.

Cos’è e a cosa serve il collegamento ipertestuale?

Il collegamento ipertestuale è appunto un aggancio tra una pagina di un sito ed un altra, tra un file ad un altro, o rinvio a un paragrafo della pagina corrente, ad un file da scaricare, a funzioni aggiuntive, ad un sito esterno.

Connette la grande rete dei siti web in maniera efficiente, pratica e veloce.

Si riconosce grazie al passaggio del mouse, questo cambierà colore e solitamente se ci si ferma sopra, indica anche a quale pagina mi sta inviando.

I link sono utilissimi anche a non far “perdere” i visitatori delle pagine.

Per esempio dopo aver navigato su numerose pagine, attraverso il link della home page, il visitatore può tornare facilmente alla schermata iniziale senza scrollare indietro le pagine o ridigitarlo nella ricerca web.

Oggi giorno anche immagini e video possono essere link, come lo “swipe up” di Instagram che attraverso una storia o foto ti permette di raggiungere direttamente risorse esterne.

Il link in forma tecnica non è bello e colorato come lo vede chi lo digita.

In maniera tecnica il link è così formato:

<a href=”** link alla pagina **” target=”**  come si apre la pagina **” title=”**  titolo del collegamento **”>nome del collegamento,cioè il testo che sarà cliccabile</a>

L’href chiama la pagina connessa, mentre i tag <a ></a> sono di apertura e chiusura.

Questi insieme alla prima parte del codice sono necessari a far funzionare il link.

Per concludere ecco un esempio di link:

Preventivo sito web Roma – Contattaci per una consulenza Gratuita

Con l’avvento del World Wide Web negli anni ’90, i link ipertestuali divennero un elemento fondamentale per la navigazione su Internet. L’HTML (HyperText Markup Language) divenne il linguaggio principale per la creazione di pagine web, e fu dotato di elementi per la creazione di link, come l’elemento <a>. Questo ha permesso agli sviluppatori web di creare facilmente link tra le pagine e di costruire la struttura complessa del web moderno.

il link definizione

Conclusioni

In sintesi, i link sono uno dei pilastri fondamentali del mondo digitale. Hanno una lunga storia che inizia con l’innovazione di Ted Nelson e si sviluppa nell’era del web. Questi collegamenti ipertestuali sono responsabili della navigazione fluida e interconnessa che godiamo oggi su Internet. Nonostante la loro semplicità, sono uno strumento potentissimo per esplorare il vasto mondo dell’informazione online.

Domande Frequenti (FAQs)

  1. Qual è la differenza tra un link interno ed esterno?
  2. Chi è Ted Nelson e quale è il suo contributo ai link ipertestuali?
    • Ted Nelson è un pioniere dell’informatica che ha introdotto il concetto di collegamenti ipertestuali e ha sviluppato il termine “ipertesto”.
  3. Come è cambiata la funzione dei link nel corso degli anni con l’evoluzione del web?
    • Con l’avvento del web, i link sono diventati uno strumento essenziale per la navigazione su Internet, consentendo agli utenti di spostarsi agilmente tra le pagine e le risorse digitali.
  4. Qual è il ruolo dell’HTML nei link ipertestuali?
    • L’HTML è il linguaggio principale per la creazione di pagine web e fornisce gli elementi necessari per creare link ipertestuali, come l’elemento <a>.
  5. Come possono i link migliorare l’esperienza dell’utente online?
    • I link rendono la navigazione su Internet più intuitiva e consentono agli utenti di accedere rapidamente alle informazioni desiderate, migliorando l’esperienza complessiva.

«
»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *